Il progetto ArtigianalMENTE, della durata di tre mesi e mezzo, ha visto la realizzazione di laboratori artigianali, di arteterapia e musicoterapia attraverso i quali valorizzare le diverse capacità delle persone disabili per deficit fisici o psicologici, supportandoli nello sviluppo di competenze professionale e trasversali/ relazionali e, più in generale, riducendo la loro dipendenza e la loro emarginazione sociale ed economica.

E’ stato possibile realizzare questo progetto grazie al sostegno dell’ assessorato alle politiche sociali e welfare della Regione dell’Umbria che ha voluto credere in questa iniziativa e in parte finanziarla e al sostegno delle famiglie dei ragazzi che hanno partecipato e che si sono dimostrate fiduciose nei nostri confronti .

Durante l’evento conclusivo del progetto, presso il parco di Villa Umbra a Pila, RE.LEG.ART., hanno partecipato anche l’assessore regionale alle politiche sociali Carla Casciari, che ringraziamo di cuore, e Andrea Bernardoni di LegaCoopUmbria – sono stati presentati i video dei laboratori ed esposti i disegni e i lavori prodotti dai ragazzi.

Poter esibire ai propri familiari e a tutti gli intervenuti il frutto della propria fatica è stato molto bello, gratificante ma soprattutto molto importante per i nove partecipanti al corso.
Inoltre durante questi tre mesi e mezzo, il laboratorio di artigianato è stato utilizzato anche ad aiutare e coadiuvare la rilegatura delle riviste del Consiglio Regionale della Regione dell’Umbria. Grazie a questo lavoro i ragazzi hanno potuto mettere mano ad una vera e propria produzione e avere una reale idea di cosa significa il lavoro della legatoria anche nei tempi e nelle esigenze di un cliente.
Siamo fieri dei nostri ragazzi: Sofia, Daniele, Damiano, Nausicaa, Roberto, Claudio, Sara, Natalia e Eugenio che si sono dimostrati all’altezza dei compiti loro assegnati e che hanno saputo formare un gruppo affiatato e coeso superando in pieno ogni aspettativa.